Ragusa

Nascondeva la cocaina nella lavabiancheria

I carabinieri hanno arrestato un albanese. Aveva sedici palline di droga e 210 euro in contanti. È stato ammesso agli arresti domiciliari

Nascondeva la cocaina nella lavabiancheria

Ragusa - Era stato notato perché avvicinato da diversi ragazzi che, dopo pochi secondi, andavano via. Il sospetto che si trattasse di qualcosa che aveva a che fare con la droga è diventato via via più forte, man mano che il servizio di appostamento andava avanti. Anche perché piazza San Giovanni, in pieno centro cittadino, da qualche tempo è divenuta teatro di spaccio di droga. Il giovane, 23 anni, è stato così bloccato e perquisito. Addosso aveva un paio di palline di cocaina. Ottenuta la prova che si occupava di vendere droga, i carabinieri hanno deciso di procedere con la perquisizione dell'abitazione del giovane immigrato, un albanese già noto.

Nell'abitazione dell'albanese, a poca distanza dalla piazza, i militari sono riusciti a scoprire il nascondiglio della droga: il giovane la teneva nell'oblò della lavabiancheria. In totale sono state trovate sedici palline di cocaina. Scovati anche un bilancino di precisione e 210 euro in contanti, che si ritiene siano il provento della droga già venduta. 

Stupefacente, bilancino e denaro sono stati sequestrati, mentre il 23enne è stato portato in caserma e arrestato. Quindi, su disposizione della Procura, è stato riportato nella sua abitazione in stato di arresto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto