Siracusa

Arrestato per droga
il latitante Alvaro

Si nascondeva in un appartamento della frazione Belvedere. Era ricercato dal 2015

Arrestato per droga il latitante Alvaro

Si nascondeva a Siracusa da almeno due mesi. I carabinieri del nucleo operativo hanno arrestato Vincenzo Alvaro, 44 anni, boss della ndrina calabrese. Non ha opposto resistenza quando i militari lo hanno arrestato nell'appartamento a Belvedere, quartiere a quindici chilometri da Siracusa. Da circa un anno era ricercato perché destinatario di due ordinanze di custodia cautelare in carcere: un'indagine del Goa della Guardia di finanza di Catanzaro nella quale Alvaro e 34 soggetti sono indagati per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di ingenti quantitativi di cocaina proveniente dal sud America ed un'altra della polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Genova per detenzione e traffico di cocaina proveniente dal Perù. Nel corso della perquisizione in casa i militari del nucleo, coordinati dal tenente Tamara Nicolai, comandante del nucleo radiomobile di Siracusa, hanno trovato 10 mila euro in banconote da 50 euro e tre telefoni cellulari con la batteria staccata. Addosso aveva 450 euro. Negli armadi vestiti griffati.
Alvaro, originario di Sinopoli, non si faceva mancare nulla anche se conduceva una vita ritirata, uscendo sporadicamente la sera. I carabinieri stanno indagando per capire la rete di contatti che ha favorito la sua latitanza nel siracusano. Alvaro qualche anno fa è stato coinvolto nella scalata della cosca calabrese ai locali di via Vittorio Veneto a Roma. (a.r.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto