Ragusa

Maltratta la moglie, il gip lo allontana

La donna, dopo anni di vessazioni, ha trovato il coraggio di denunciare il marito e il gip ha disposto il divieto di avvicinamento alla vittima che è stata trasferita in una struttura protetta

Carabinieri Ragusa

Ragusa - Maniaco della pulizia, oltraggiava e picchiava la moglie ogni qualvolta riteneva che la casa non fosse pulita come diceva lui. E così per anni e anni. Fino a quando la donna, 54 anni, ragusana, stanca dei continui soprusi e delle botte, si è presentata in ospedale per farsi medicare e, subito dopo, nella caserma dei carabinieri, raccontando ogni dettaglio.

I militari dell'Arma hanno compreso sin da subito la gravità della situazione e, per raccogliere le prove dei maltrattamenti, hanno sentito le testimonianze di parenti e vicini di casa che avevano “ascoltato” le grida e le  offese dell’uomo alla moglie. Inoltre, hanno effettuato intercettazioni audio-video all'interno dell'abitazione per registrare gli episodi di maltrattamento. Tutto il materiale, quindi, è stato consegnato al sostituto procuratore Giulia Bisello, che ha chiesto al gip l'adozione delle misure necessarie a salvaguardare l'incolumità della donna.

Il gip Giovanni Giampiccolo ha disposto il trasferimento della vittima in una struttura protetta, mentre al marito ha fatto notificare un’ordinanza cautelare con la quale gli vieta di avvicinarsi alla donna ed ai luoghi che lei solitamente frequenta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto