Nell'Astigiano

Coniugi siracusani
"pendolari" della truffa

Specializzati nel "raggiro dello specchietto", sono stati arrestati dai carabinieri

Coniugi siracusani "pendolari" della truffa

Una coppia di coniugi, dediti alla cosiddetta 'truffa dello specchietto', sono stati arrestati dai carabinieri a Refrancore (At) per tentata truffa aggravata in concorso. Il marito, 51 anni, e la moglie, 47, entrambi pregiudicati e residenti in provincia di Siracusa, avrebbero messo a segno una decina di colpi tra Toscana, Veneto, Marche e Piemonte. L'ultimo tentativo di truffa a un anziano di 84 anni nel piccolo Comune dell'Astigiano gli è però costato l'arresto in flagranza da parte di una pattuglia della Radiomobile dei carabinieri di Asti. A tradire marito e moglie è stata la richiesta di rimborso avanzata all'anziano, 800 euro, cifra che ha destato sospetti nell'impiegato di banca a cui la vittima del raggiro si era rivolto per prelevare i soldi. L'impiegato ha chiamato il 112 e i carabinieri hanno bloccato la coppia. Le indagini proseguono ora per accertare altri reati specifici attribuibili in tutta Italia alla coppia. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi