Modica

Bambino di 10 anni denuncia la madre

La donna, di origini albanesi, aveva minacciato di uccidere il figlio con un coltello e poi di togliersi la vita. Il piccolo è scappato chiedendo aiuto alla Polizia municipale. E' stato affidato ai servizi sociali

Comando Polizia municipale Modica

Modica - Un mabino di dieci anni, impaurito e piangente, si è presentato al comando della Polizia municipale di piazza Principe di Napoli, denunciando la madre. In lacrime, il piccolo ha raccontato al vice comandante del corpo Roberto Amore che la madre voleva ammazzarlo e poi suicidarsi. Era riuscito a scappare dall'abitazione, rifugiandosi nel comando dei vigili urbani.

Il piccolo, figlio di un modicano e di una donna di origini albanesi, ha raccontato che la madre aveva impugnato un coltello per ucciderlo, aggiungendo che poi si sarebbe uccisa anche lei. Sono momenti convulsi anche per lo stato di agitazione del bambino. Immediatamente sono stati allertati i servizi sociali comunali che sono intervenuti prendendo in custodia il piccolo, mentre la polizia locale ha rintracciato il padre.

La famiglia ha una situazione che le assistenti sociali già conoscevano. E questo ha facilitato il compito alla Polizia municipale, che ha subito preso contatto con la Procura per i Minori di Catania e il giudice tutelare, mentre le assistenti sociali del Comune hanno affidato il bambino a una casa di accoglienza in attesa dei provvedimenti della magistratura etnea.

Pare che l’episodio non sia circoscritto al fatto denunciato dal bambino, ma che già in altre circostanze la madre avesse assunto atteggiamenti simili. Stavolta, però, il minore ha reagito rifugiandosi presso il Comando della Polizia Locale, rifiutandosi d'incontrare i genitori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi