Vittoria

Insulta e minaccia i carabinieri, arrestato

Un vittoriese di 39 anni forza un posto di controllo, inseguito e fermato comincia a insultare i militari. Ammesso ai domiciliari

Carabinieri Vittoria

Vittoria - Finisce agli arresti domiciliari Carmelo Lena, 39 anni, vittoriese, volto noto alle forze dell'ordine. E' accusato di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Tutto comincia quando Lena, alla guida della propria Lancia Ypsilon non si ferma davanti all'alt dei carabinieri, che avevano allestito un posto di controllo in via Garibaldi. L'auto di Lena è stata inseguita e bloccata. Ed a quel punto, il 39enne inizia ad insultare e minacciare i Carabinieri in un continuo crescendo visto che, nel frattempo, i militari avevano accertato che l’autovettura era priva della copertura assicurativa e con la revisione scaduta. Noncurante di tutto questo, Lena ha continuato ad offendere i militari, che, a questo punto, lo hanno arrestato e condotto in caserma dove, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato. Su disposizione del sostituto procuratore Monica Monego è stato ammesso agli arresti in casa. Dovrà rispondere di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi