Modica

Nascondevano droga in casa, due in arresto

Nell'abitazione di Filippo D'Amico i carabinieri hanno trovato sette grammi di cocaina; in quella di Salvatore Di Cataldo 700 grammi di hascisc. La droga è stata sequestrata. Il primo è stato ammesso ai domiciliari, il secondo trasferito in carcere

Nascondevano droga in casa, due in arresto

Modica - Perquisizioni a catena nelle abitazioni di diverse persone sospettate di avere a che fare con il mondo della droga. Le hanno effettuate i carabinieri di Modica e, alla fine, i sospetti si sono rivelati fondati. Due le persone arrestate: Filippo D'Amico, 45 anni, originario di Notoma residente a Modica; e Salvatore Di Cataldo, 48 anni, operaio modicano. Entrambi sono accusati di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In casa di D'Amico, i militari dell'Arma hanno scovato, nascosto in un mobile della camera da letto, circa sette grammi di cocaina, che è stata immediatamente sequestrata; nell'abitazione di di Di Cataldo, invece, la perquisizione ha consentito di scoprire circa 700 grammi di hascisc, suddivisi in diversi panetti. Trovati anche materiale per il taglio della droga e per il confezionamento. La perquisizione ha consentito, inoltre, di rinvenire alcune munizioni per pistola di diverso calibro detenute illegalmente.

I due sono stati condotti in caserma e arrestati. Su disposizione della Procura, D’Amico è stato ammesso agli arresti domiciliari, mentre Di Cataldo è stato trasferito nel carcere di Ragusa. La droga è stata inviata al laboratorio di analisi dell’Asp per le verifiche per stabilirne con precisione le dosi e il principio attivo, oltre che per i guadagni che ne sarebbero potuti derivare dallo spaccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi