Siracusa

Rapine ad anziani che prelevavano pensioni, cinque arresti

Polizia smantella banda che operava tra Siracusa e Catania

Rapine ad anziani che prelevavano pensioni, cinque arresti

Agenti della Squadra Mobile di Siracusa, con l'ausilio dei colleghi di Catania, stanno eseguendo cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere, con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alle rapine ed ai furti. Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Siracusa, riguarda una serie di "colpi" messi a segno, tra il giugno 2015 e l'aprile di quest'anno, nelle province di Siracusa e Catania e a Taormina. L'operazione trae origine da una rapina ai danni di un' anziana signora di Siracusa che aveva da poco riscosso la pensione in un ufficio postale. Le indagini, basate sull'analisi dei dati estrapolati dai sistemi di videosorveglianza, hanno consentito di individuare l'autovettura utilizzata dai banditi. Intercettazioni telefoniche ed ambientali hanno permesso di identificare i presunti componenti della banda e anche di far luce su un'altra rapina e quattro furti con le stesse modalità, sempre ai danni di anziani. Gli arrestati, tutti con precedenti penali, sono catanesi che secondo l'accusa spesso operavano in trasferta. I particolati dell'operazione Poste Sicure saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 nella Questura di Siracusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi