nel ragusano

Sequestrato stabilimento avicolo incendiato

I carabinieri di Modica nella struttura della Avimecc, a fuoco venerdì pomeriggio per un'esplosione nel reparto caldaie

Sequestrato stabilimento avicolo incendiato

I carabinieri di Modica hanno sequestrato lo stabilimento della Avimecc che si è incendiato venerdì pomeriggio per un'esplosione nel reparto caldaie, ad eccezione del reparto macellazione e di quello destinato allo smaltimento. Quest'ultima area sarà utilizzata per smaltire i polli bruciati. Il sequestro è un atto dovuto per procedere a tutti gli accertamenti di rito per conoscere le cause e le modalità dell'incendio che ha distrutto uno stabilimento all'avanguardia, inaugurato appena un anno fa nella zona industriale Modica-Pozzallo. Nonostante il lavoro di oltre una ventina di vigili del fuoco, si è salvato poco dalle fiamme. Gli altri danni li ha causati l'alto calore che si è sviluppato nel capannone e che ha sfiorato mille gradi centigradi, causando anche il malore di un pompiere, ricoverato in ospedale ma che ora sta meglio. E' ancora difficile quantificare i danni ma da una prima stima si parla di quasi 50 milioni di euro. Proprio per cercare di contenere i danni della mancata produzione, la famiglia Leocata ha ricevuto la solidarietà di altri imprenditori del settore che hanno messo a disposizione dell'Avimecc i loro locali e i macchinari per poter consentire la macellazione dei polli. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto