mazzarrone

Sequestra 20enne e la fa prostituire

In manette un romeno. La donna ha chiesto aiuto utilizzando di nascosto il cellulare di un cliente.

Carabinieri

Dal 22 luglio scorso avrebbe tenuto sequestrata in casa sua una ragazza romena di 20 anni e l'avrebbe costretta a prostituirsi, picchiandola e minacciandola con un coltello da cucina e forbici da potatura. Per questo motivo un diciottenne romeno è stato fermato dai carabinieri a Mazzarrone (Catania) con l'ipotesi di reato di sequestro di persona, riduzione in schiavitù e lesioni personali. Ad avvertire i carabinieri, che hanno liberato la ragazza e bloccato il 18enne, sono stati i familiari della vittima dopo che la giovane, utilizzando di nascosto il telefono cellulare di un cliente, nella tarda serata di ieri è riuscita a telefonare loro chiedendo aiuto. La ragazza è stata trasportata e medicata all'ospedale di Caltagirone, dove i medici hanno riscontrato ecchimosi e contusioni alle spalle e ai gomiti. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto