Ragusa

Incendio nella riserva del fiume Irminio

Le fiamme hanno distrutto un ettaro di macchia mediterranea. L'intervento dei pompieri è servito anche ad evitare che le fiamme si propagassero a un vicino impianto serricolo.

Incendio nella riserva del fiume Irminio

Ragusa - Un ettaro di macchia mediterranea, all'interno della riserva della foce del fiume Irminio, alle porte di Marina di Ragusa, è andato in fumo a causa di un vasto incendio. I vigili del fuoco del comando provinciale hanno dovuto lavorare per circa tre ore prima di avere ragione delle fiamme. I pompieri sono stati supportati da una squadra antincendio della forestale. Insieme sono riusciti a circoscrivere rapidamente l'incendio e, subito dopo, hanno proceduto anche alla bonifica dell'intera area. Le fiamme, oltre alla macchia mediterranea, hanno aggredito anche un ettaro di terreno incolto. Il tempestivo interventi di Vigili del fuoco e Forestale ha consentito anche di evitare che le fiamme potessero aggredire anche un vicino insediamento serricolo. Sono stati avviati accertamenti per stabilire le cause dell'incendio, che poteva creare ancora più problemi all'interno della riserva.

L'intervento dei vigili del fuoco è stato agevolato dal fatto che le autobotti inviate sul posto hanno potuto facilmente rifornirsi di acqua dagli idranti del Consorzio di bonifica. Ciò ha reso ancora più veloci le operazioni di spegnimento, evitando che i mezzi dovessero rientrare in caserma per essere nuovamente riforniti di acqua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi