PACHINO

Peculato e truffa, indagato ex sindaco

Paolo Bonaiuto avrebbe percepito indebitamente, negli anni compresi tra il 2011 ed il 2013, l'importo 24 mila 276 euro a titolo di "indennità chilometrica".

giustizia

Tre avvisi di conclusione indagini sono stati notificati dalla Procura di Siracusa all'ex sindaco di Pachino, Paolo Bonaiuto, a Vincenzo Blundo, responsabile protempore del settore Bilancio, patrimonio e finanze e a Giuseppina Corallo, economa protempore dello stesso ente. Secondo le indagini, svolte dalla Guardia di finanza della Tenenza di Noto, e coordinate dal sostituto procuratore Maurizio Musco, Bonaiuto avrebbe percepito indebitamente, negli anni compresi tra il 2011 ed il 2013, l'importo 24 mila 276 euro a titolo di "indennità chilometrica". Blundo e Corallo avrebbero concorso all'illecita percezione della somma omettendo di effettuare i previsti controlli amministrativi. L'ex sindaco risponde di peculato e truffa ai danni dell'ente, in concorso con i dipendenti del Comune di Pachino. Una segnalazione è stata inviata alla Procura regionale presso la Corte dei Conti di Palermo per l'accertamento della responsabilità erariale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi