Scicli

Ustionata dal pomodoro che stava cuocendo

Una donna di 44 anni è rimasta vittima di un incidente domestico: il pentolone con la salsa bollente le si è rovesciato addosso. E' stata trasferita al "Cannizzaro" di Catania. Ha ustioni di secondo e terzo grado

elisoccorso

SCICLI – Una donna sciclitana di 44 anni è rimasta gravemente ustionata, tanto da rendere necessario il trasferimento al Centro grandi ustioni dell'ospedale "Cannizzaro" di Catania. La donna era intenta, insieme ad alcuni familiari nella sua abitazione di Donnalucata, nella cottura del pomodoro per preparare le conserve. Durante la bollitura del pomodoro, il pentolone che era sul fuoco si è accidentalmente rovesciato addosso alla donna, e il pomodoro bollente l'ha raggiunta alle braccia, al petto e all'addome. Lanciato l'allarme, la 44enne è stata trasferita in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale "Maggiore" di Modica dove i medici, dopo le prime urgenti cure, hanno allertato l'elisoccorso ed hanno trasferito la donna al "Cannizzaro", dal momento che le hanno riscontrato gravi ustioni di secondo e terzo grado. Le condizioni della 44enne sono stabili. La celerità dei soccorsi, nonostante i comprensibili momenti di panico successivi all’incidente domestico, ha evitato danni peggiori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi