Modica

Muore in ambulanza, indagati tre medici

Una donna di 56 anni è deceduta mentre veniva trasferita da Pozzallo all'ospedale di Modica. I familiari hanno presentato un esposto ai carabinieri perché il giorno prima era andata in ospedale ma era stata subito dimessa

Ospedale Modica

MODICA – Sono tre i medici indagati per omicidio colposo in riferimento al presunto caso di malasanità che avrebbe causato la morte, durante la corsa in ambulanza verso l'ospedale "Maggiore" di Modica, della 56enne di Pozzallo Maria Occhipinti. La signora è deceduta per arresto cardiocircolatorio durante il tragitto dalla cittadina marinara a Modica. Il marito aveva presentato un esposto alle forze dell'ordine che avevano avviato le indagini e sequestrato la cartella clinica all'ospedale modicano. La donna, il giorno prima, infatti, era stata colta da malore e si era recata al "Maggiore", ma, dopo alcuni accertamenti per una presunta colica renale, era stata dimessa. Tornata a casa, la 56enne aveva nuovamente accusato forti dolori all'addome, tant'è che il marito l'aveva accompagnata al presidio territoriale d´emergenza di Pozzallo dove il medico di turno, ritenuto che la situazione stesse velocemente peggiorando, ne aveva disposto il trasferimento in ambulanza di nuovo all'ospedale "Maggiore" di Modica. Purtroppo però, durante il tragitto, la donna non ce l'ha fatta ed è deceduta. Sul corpo è stata disposta l'autopsia. Intanto, l’Asp 7 di Ragusa ha avviato una indagine interna con la nomina di una apposita commissione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto