Pozzallo

Tre sbarchi in sette giorni, arrivati 616 profughi

Un gruppo di 34 egiziani è stato respinto: sarà riportato in patria. Arrestati i presunti scafisti

Tre sbarchi in sette giorni, arrivati 616 profughi

Pozzallo - Sono 616 i migranti giunti a Pozzallo nel breve arco di una settimana, a seguito degli sbarchi dell'8, 12 e 16 giugno. Intensa ed impegnativa l'attività della Polizia di Stato sia per i profili di vigilanza e tutela dell'ordine pubblico, sia per le più specifiche attività di Ufficio Immigrazione, Polizia Scientifica e Polizia Giudiziaria. Alla fine delle indagini, le forze dell'ordine sono riusciti ad identificare ed arrestare i presunti scafisti. In totale sono state sei le persone trasferire in carcere. Per l'ultimo sbarco, quello del 16 giugno, la squadra mobile ha fatto scattare le manette ai polsi dei due scafisti, che avevano cercato di mescolarsi tra i profughi. Le indicazioni fornite dai migranti si sono rivelate fondamentali per identificarli.

Nel corso dei controlli, all'interno dell'hotspot di Pozzallo, sono stati identificati anche 34 cittadini egiziani, per i quali è arrivato il decreto di respingimento ed eseguito subito con l'accompagnamento alla frontiera per il rimpatrio.

Dall'inizio del 2016, l'ufficio immigrazione ha provveduto ad allontanare dal territorio nazionale  91 extracomunitari di varie nazionalità tra espulsioni con accompagnamento alla frontiera e ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto