Santa Croce Camerina

Droga nelle serre, in manette due albanesi

Gli agenti della squadra mobile di Ragusa li hanno scoperti osservandoli da lontano con un binocolo

Droga nelle serre, in manette due albanesi

Santa Croce Camerina - Gli agenti della squadra mobile e del Commissariato di Vittoria hanno arrestato Skender Shehi, albanese, 42 anni, e Dashnor Tosku, anch'egli albanese, 28 anni, entrambi residenti a Santa Croce Camerina, per traffico di stupefacenti del tipo cocaina.

Da qualche settimana, i due albanesi erano stati notati nell'ara di via Caucana mentre a bordo di un’autovettura di grossa cilindrata venivano avvicinati da loro connazionali ed altri italiani conosciuti come assuntori di cocaina. Sono bastati alcuni servizi di osservazione per verificare i luoghi dove potessero detenere la droga. In pochi giorni, gli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria hanno pedinato gli albanesi ed hanno individuato una serra dove vicino insiste la casa di uno degli arrestati. Non appena la situazione è stata favorevole, i poliziotti si sono appostati tra le serre, distesi a terra e con il binocolo a distanza di 300 metri, hanno osservato i movimenti dei due. Dopo alcune ore, gli arrestati sono arrivati a bordo dell’auto segnalata, hanno fatto una sosta ed hanno prelevato parte della cocaina ancora da suddividere in dosi. Dopo poco sono stati fermati e trovati in possesso della droga. Sono stati, quindi, negli uffici della Squadra Mobile a Ragusa, mentre altro personale passava al setaccio il luogo dove i due albanesi avevano prelevato la cocaina. Difatti altri 10 grammi sono stati trovati. In totale sono stati sequestrati venti grammi di cocaina.

I due arrestati hanno provato a fornire una giustificazione sulla droga detenuta ma senza alcun risultato. Sono stati, quindi, dichiarati in arresto e trasferiti nel carcere di Ragusa. Uno degli arrestati è stato trovato in possesso di oltre settemila euro, denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio, stante che nessuno dei due svolge attività lavorativa, salvo saltuari lavori nelle serre.

«A distanza di poche ore dall’ultimo arresto a Santa Croce Camerina per detenzione di hashish - ha spiegato il dirigente della Mobile Nino Ciavola - la Polizia di Stato ha portato a termine un’altra importante operazione in ordine al contrasto al traffico di droga, in questo caso cocaina, stupefacente molto pericoloso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto