Modica

Anziano tenta il suicidio, salvato dalla Polizia

Prostrato per una grave malattia, un ottantenne ha cercato di gettarsi dal viadotto di contrada Quagliarella, sulla Modica-Pozzallo. Gli agenti lo hanno bloccato e poi condotto in ospedale

Commissariato Modica

Modica - In preda ad una grave depressione dopo aver scoperto di essere afflitto da una grave malattia, un ottantenne di Modica ha tentato il suicidio dal cavalcavia di contrada Quartarella, sulla Modica-Pozzallo. A salvargli la vita sono stati gli agenti del commissariato di Modica, che, allertati dai familiari, sono riusciti a rintracciare la Renault Clio dell'anziano e, subito dopo, a bloccarlo prima che mettesse in atto l'insano gesto.

L'uomo si era allontanato di casa all'alba proprio con l'intenzione di mettere fine ai suoi giorni. I familiari, dopo averlo cercato inutilmente, si sono rivolti agli agenti del Commissariato, che hanno avviato le ricerche dell'anziano. La "Clio" è stata individuata in contrada Quartarella, accanto al viadotto. Quando gli agenti sono arrivati, l'anziano era seduto sul sedile con i piedi all'esterno dell'auto. Alla vista degli agenti, l'uomo ha afferrato il tubolare del guard-rail con l'intenzione di gettarsi nel vuoto. Gli agenti, però, sono stati più rapidi di lui e l'hanno subito bloccato. Condotto al pronto soccorso dell’Ospedale "Maggiore" di Modica, veniva sottoposto a visita specialistica ed in seguito accompagnato con un'ambulanza all’Ospedale "Busacca" di Scicli, dov'è stato ricoverato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi