A Librino

Droga e armi, arrestati padre e figlio a Catania

Ps sequestra 1,6 kg marijuana, un Kalashnikov e una Skorpion

Droga e armi, arrestati padre e figlio a Catania

Droga e armi sono state sequestrate dalla polizia di Stato a Catania che ha arrestato due persone, padre e figlio. Durante una perquisizione nell'abitazione di Lorenzo Marchese, 36 anni, nel popoloso rione di Librino, agenti della squadra mobile hanno trovato, complessivamente, 1,6 chilogrammi di marijuana. Mentre erano in corso i controlli è arrivato anche il padre del pusher, Francesco Marchese, di 65 anni, che si sarebbe innervosito alla vista degli investigatori, facendo insospettire gli operati che hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione. Durante quest'ultimo controllo agenti della squadra mobile hanno trovato e sequestrando un fucile mitragliatore modello "Kalashnikov" con matricola abrasa, calibro 7,62 e tredici cartucce dello stesso calibro, e una pistola mitragliatrice modello "Skorpion" con matricola abrasa, cal 7,65 e sette cartucce dello stesso calibro. Dopo la contestazione dei reati i due sono stati condotti in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi