Giarratana

In due rapinano la Banca agricola

Hanno agito con il volto travisato e armati di taglierino. Il bottino è di 15mila euro. L'allarme è scattato dopo che erano riusciti a dileguarsi. Probabilmente sono del Catanese. I carabinieri studiano le immagini delle telecamere interne

Nuovo attentato incendiario al sindaco

GIARRATANA – A distanza di un anno e mezzo dall'ultimo colpo, i rapinatori sono tornati in azione mettendo a segno un colpo ai danni della Banca Agricola Popolare di Ragusa, in via XX Settembre. Ad agire sono state due persone con il volto coperto ed armate di taglierino, mentre un complice le attendeva fuori in auto col motore acceso. Il bottino ammonta almeno a 15 mila euro. I rapinatori hanno agito con molta rapidità e freddezza: dopo essere entrati come normali clienti, si sono coperti la faccia con i cappucci e, sotto la minaccia del taglierino, hanno intimato ai dipendenti la consegna del contante. Nessuno dei dipendenti o dei clienti è rimasto ferito, anche se la tensione era palpabile, come hanno poi riferito i testimoni agli inquirenti. L'allarme è scattato subito dopo il colpo. I malviventi però hanno avuto tutto il tempo di fuggire e di fare perdere le loro tracce. I carabinieri stanno analizzando le telecamere di sorveglianza del sistema a circuito chiuso per raccogliere indizi utili a risalire all’identità dei malviventi, che, a quanto pare, sarebbero forse del Catanese e di età compresa tra i 25 e i 35 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi