Prima vittima di stagione

Romeno annega per salvare una ragazzina

L'uomo è riuscito a strappare la 15enne alle correnti, ma pagando con la vita il gesto eroico. Un 44enne connazionale, tuffatosi per dare una mano, ha rischiato pure lui di annegare: è ricoverato in ospedale in coma farmacologico, ma non è in pericolo di vita

scoglitti

VITTORIA – E' morto annegato per salvare la vita a una ragazzina connazionale che annaspava in mare al largo della spiaggia della Lanterna a Scoglitti: si tratta del 35enne Andrej Mihai Marius. L'uomo è riuscito a strappare la 15enne alle correnti, ma pagando con la propria vita il gesto eroico. Il rumeno è morto prima dell'arrivo dell'ambulanza. Un 44enne connazionale e amico dei due rumeni, tuffatosi a sua volta in mare per dare una mano, ha rischiato pure lui di annegare: ora è ricoverato in ospedale in coma farmacologico, ma non è in pericolo di vita. La ragazzina invece se l'è cavata solo con un grosso spavento. Dopo le operazioni di rianimazione sul posto, il 44enne rumeno è stato ricoverato in ospedale, mentre per il 35enne connazionale non c'è stato nulla da fare. Oltre all'ambulanza è intervenuto pure l'elisoccorso. Sul posto i carabinieri, la capitaneria di porto e la polizia locale. La notizia ha destato parecchio scalpore nella frazione marinara vittoriese che era affollata di gitanti e pure di qualche bagnante, visto il clima mite della domenica di fine maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi