Santa Croce Camerina

Ruba in una casa rurale, i carabinieri lo arrestano

L'improvviso rientro del proprietario aveva costretto il comisano Vincenzo Scardino, 45 anni, alla fuga. I militari lo bloccano in città. Portato in caserma ha accusato un malore ed è stato trasferito in ospedale a Vittoria

Ruba in una casa rurale, i carabinieri lo arrestano

Santa Croce Camerina - L'imprevisto rientro del proprietario della casa rurale ha mandato per aria i piani di Vincenzo Scardino, 45 anni, nativo di Santa Croce Camerina ma residente a Comiso. L'uomo aveva ammassato il materiale da rubare all'esterno dell'abitazione ed era andato a riprendere l'auto. Ma quando è ripassato c'era sull'uscio il proprietario che guardava perplesso i suoi elettrodomestici fuori dalla casa. Il ladro se n'è andato mentre il proprietario ha chiesto l'intervento dei carabinieri.

La pattuglia dell'Arma, dopo aver preso visione dei fatti, ha cominciato a cercare il ladro, intercettato a Santa Croce Camerina, mentre cercava di guadagnare la strada per Comiso. Scardino è stato bloccato e condotto in caserma, dove è stato dichiarato in arresto. A quel punto, il comisano ha accusato un malore. E' stato, pertanto, disposto il trasferimento all'ospedale di Vittoria in stato di detenzione. Qui, Scardino è stato ricoverato. La Procura ha disposto per lui i domiciliari, già nella stanza del nosocomio.

Prima di essere costretto alla fuga, l'uomo aveva ammassato all'esterno un televisore, un fornetto, un frullatore e  il ferro da stiro. La merce è stata restituita al proprietario, che ha potuto riportare ogni cosa al suo posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi