Letojanni

Morto il 36enne vittima dello scontro moto-suv

Gaetano Schillaci, operaio, è deceduto al San Vincenzo di Taormina. Giovedì il tremendo impatto della sua Yamaha con un Renault Koleos

Gaetano Schillaci

Gaetano Schillaci

Le sue condizioni erano apparse da subito critiche, a causa di varie fratture e lesioni agli organi interni. I medici, però, non si sono arresi, e hanno cercato in tutti i modi di salvargli la vita, sottoponendolo a un difficile intervento chirurgico.
Dopo l’operazione, nel corso della notte, la situazione è però peggiorata, fino a quando, verso le 3, il cuore dello sfortunato motociclista si è fermato. Dopo ore di attesa al nosocomio taorminese, si sono vissuti momenti di grande dolore dei familiari, che speravano in un segnale positivo.
Schillaci, pur essendo nato a Catania, ha vissuto gran parte della sua vita a Letojanni, dove era da qualche tempo tornato ad abitare, in un complesso residenziale di via Monte Bianco, dopo la fine del suo matrimonio, da cui era nata una bambina. Lavorava come operaio per alcune imprese edili. Non si conosce ancora la data del funerale: è stato infatti deciso di procedere all’esame autoptico della salma, che potrebbe servire a far luce sulle cause dell’incidente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi