Catania

Fiamme gialle scoprono
79 lavoratori "in nero"

Eseguiti 20 controlli contro il sommerso e l'evasione contributiva, previdenziale e assistenziale. Ispezioni in bar, ristoranti, autofficine, fabbriche e parrucchieri

Fiamme gialle scoprono 79 lavoratori "in nero"

Settantanove lavoratori in 'nero' e tre irregolari sono stati scoperti dal comando provinciale della guardia di finanza di Catania che hanno eseguito 20 controlli contro il sommerso e l'evasione contributiva, previdenziale e assistenziale. Ispezioni sono state fatte in bar, ristoranti, autofficine, fabbriche e parrucchieri. Sono stati sanzionati per l'illecito impiego di personale in nero tutti e 20 i datori di lavoro. In un ristorante del Calatino, militari della Compagnia di Caltagirone hanno scoperto 8 dipendenti in nero, fra camerieri e addetti alla cucina. A Riposto, in una locale fabbrica di articoli per illuminazione, hanno rilevato tutti e 14 i dipendenti privi di qualsiasi forma contrattuale. In un supermercato di Paternò c'erano 7 lavoratori irregolari, di cui 6 completamente in nero. In un salone da barba di Catania erano senza contratto 5 dei 6 lavoratori presenti. Segnalate sanzioni amministrative comprese tra 1.500 e 36.000 euro per ogni singola posizione irregolare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi