Giarratana

Nuovo attentato incendiario al sindaco

Ignoti hanno lasciato un bicchiere pieno di olio con un pezzo di carta a fungere da stoppino davanti alla porta di casa del primo cittadino. E' il secondo episodio in un mese. Indagini dei carabinieri. Bartolo Giaquinta su dice sereno

Nuovo attentato incendiario al sindaco

Giarratana - E' la seconda volta in un mese che provano a bruciare il portone di casa del sindaco Bartolo Giaquinta. Come avvenuto la prima volta, ignoti hanno lasciato davanti al portone un bicchiere pieno di olio con un pezzo di carta all'interno a fungere da stoppino. Dopo averlo acceso, sono andati via. Il fuoco si è estinto in pochi minuti senza intaccare il portone, ma il segnale è chiaro ed inequivocabile. Giaquinta, che ha presentato una nuova denuncia ai carabinieri, si è detto sereno, anche se è poi tornato in Prefettura per un altro confronto con il prefetto Maria Carmela Librizzi. Secondo i militari dell'Arma, il gesto potrebbe essere collegato all'attività amministrativa del primo cittadino. Tanti gli attestati di solidarietà che sono arrivati a Bartolo Giaquinta non appena si è diffusa la notizia del secondo tentativo di attentato in un mese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi