Ragusa

Furto nella zona industriale, imprese dal prefetto

Promessi controlli più pressanti. Videosorveglianza sotto accusa: l'Irsap sarà chiamata a fornire chiarimenti. L'ondata malavitosa non accenna a fermarsi

Furto alla zona industriale, imprese dal prefetto

Ragusa - Dopo il mega furto di qualche giorno fa ai danni del punto vendita di “Triumph”, nella zona industriale della città, il parco commerciale “Isole Iblee” ha chiesto l’intervento diretto del prefetto Maria Carmela Librizzi. L’incontro è stato ritenuto soddisfacente dai vertici del Parco commerciale, che, però, adesso attendono di verificare i riscontri concreti.

Al centro di ogni cosa continua ad esserci il funzionamento del sistema di videosorveglianza della zona industriale, riattivato dopo anni di polemiche e controversie, ma che sembra proprio non riuscire a garantire quella sicurezza che, di solito, le telecamere riescono a dare. E la riprova è l’altissimo numero di furti che continua ad essere portato a termine ai danni delle aziende che operano all’interno della zona industriale del capoluogo ibleo. Sotto accusa, ovviamente, è finita l’Irsap, che quel sistema ha finalmente riattivato, ma che pare non funzioni come dovrebbe.

Al prefetto Librizzi il presidente del Parco commerciale Gianni Corallo ed il suo vice Franco Cilia (supportati dal presidente dell’Ascom cittadina Salvo Ingallinera) hanno illustrato la situazione attuale. «Abbiamo – ha spiegato Corallo – evidenziato le criticità tuttora esistenti in merito a tutta una serie di fatti delinquenziali che, purtroppo, non intendono placarsi». Al prefetto il parco commerciale ha chiesto soltanto una cosa: «Poter contare su un’area industriale più sicura e tranquilla». E per questo sono tornati a ribadire la richiesta di una verifica «dello stato di efficienza dell’impianto di videosorveglianza della zona industriale».

Il primo impegno assunto dal prefetto Librizzi è stato quello di convocare, in pochi giorni, il Comitato per l’ordine e la sicurezza per studiare azioni specifiche per reprimere le incursioni delinquenziali. A questo si aggiungerà un ulteriore incremento della sorveglianza dell’area, specialmente durante le ore notturne. La rappresentante del governo ha inoltre assicurato un prossimo incontro con il rappresentante dell’Irsap per constatare l’efficienza della videosorveglianza.

Soddisfatto, come detto, il direttivo del Parco Commerciale “Isole iblee”: «Siamo certi – hanno affermato al termine dell’incontro – che il dialogo avviato con la Prefettura porterà sicuramente, e in tempi rapidi, a migliorare l’attuale situazione a beneficio delle imprese e di tutto il territorio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi