catania

18 malati gravi
in sciopero fame

18 disabili gravissimi hanno iniziato lo sciopero della fame, sospendendo gradualmente la nutrizione a sostegno dell' iniziativa promossa dal 'Comitato 16 Novembre'. Ai candidati alla Regione chiedono sposare la battaglia per i trapianti di staminali

18 malati gravi
in sciopero fame

Il catanese Salvatore Crisafulli, risvegliatosi dopo due anni di coma vegetativo, e altri 17 disabili gravissimi hanno iniziato lo sciopero della fame, sospendendo gradualmente la nutrizione a sostegno dell' iniziativa promossa dal 'Comitato 16 Novembre'. Lo rende noto l"associazione 'Sicilia risvegli' onlus, che segue casi di persone che vivono in stato vegetativo affette da sindrome di 'locked-in', Sla e gravi disabilità che nelle prossime ore online l'elenco delle persone che aderiscono alla protesta. "La Sicilia pensa al voto e mai ai disabili che stanno per morire - afferma Pietro Crisafulli, presidente di Sicilia Risvegli e fratello di Salvatore - abbiamo chiesto a tutti i candidati alla presidenza della Regione Siciliana, ben 11, di sposare la nostra battaglia per i trapianti di staminali, ma fino ad oggi solo due di loro hanno promesso che, in caso di elezione, l'avrebbero portata avanti". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi