Vittoria

Sventato un furto in un'azienda agricola

L'imprenditore ha notato un'auto con tre immigrati che si aggirava nelle sue proprietà ed ha avvertito la polizia. I tre sono stati bloccati dopo un inseguimento di oltre cinque chilometri. Sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e porto di grimaldelli

Polizia Vittoria

Vittoria - Un furto in un'azienda agricola di contrada Gerbe Resinè è stato sventato dagli agenti del commissariato di Vittoria, grazie anche all'acutezza dell'imprenditore agricolo, che si è insospettito quando ha notato un'Alfa 166 che faceva avanti e indietro nelle sue proprietà. A bordo c'erano tre immigrati. L'uomo ha subito chiesto il supporto della Polizia. Le volanti sono arrivate in pochissimo tempo, notando l'auto segnalata ancora in zona. Alla vista degli agenti, gli occupanti dell'Alfa hanno provato a scappare. Inseguiti per oltre cinque chilometri tra strade secondarie e trazzere da quattro auto della polizia, i tre sono stati raggiunti. A quel punto hanno provato una disperata fuga a piedi: due sono stati subito bloccati, mentre il terzo è riuscito a scappare, ma è stato riconosciuto dai poliziotti, anche se al momento risulta essere irreperibile.

I tre sono stati identificati per C.A., 20 anni, nato a Vittoria da genitori tunisini, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio; B.M., tunisino, 20 anni; H.W., tunisino, 28 anni. Il primo era anche il proprietario dell'Alfa 166 pur non avendo mai ottenuto la patente di guida. L'auto è stata trovata sprovvista di assicurazione e, di conseguenza, sequestrata. Durante la perquisizione del veicolo, sotto il tappetino del passeggero, i poliziotti hanno trovato un palanchino che doveva essere utilizzato per scardinare il cancello dell'azienda agricola. Tutti sono stati denunciati per resistenza a P.U. e porto di grimaldelli. Inoltre C.A. è stato contravvenzionato per le numerose violazioni al Codice della Strada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi