Ragusa

Spaccio di droga in piazza, un arresto

Si tratta di Giuseppe Sergio Aiello. Alcuni mesi fa era sfuggito all'arresto ingoiando la droga che doveva vendere. I carabinieri hanno rinvenuto anfetamina e tutto l'occorrente per confezionare le dosi di marijuana

Spaccio di droga in piazza, un arresto

Ragusa - I carabinieri era riuscito a beffarli una volta, alcuni mesi fa: bloccato per spaccio di droga, aveva ingoiato la marijuana che avrebbe dovuto vendere. Così, aveva evitato l'arresto, rimediando "solo" una denuncia. Per Giuseppe Sergio Aiello, ragusano, però, i guai con la giustizia erano solo all'inizio. Il suo "territorio di caccia", ossia piazza San Giovanni, in pieno centro a Ragusa, è ormai monitorato giorno e notte dalle forze dell'ordine. E così, durante un nuovo controllo, i carabinieri sono riusciti a bloccare il giovane ed a far scattare l'arresto. Stavolta, dopo aver seguito le mosse del sospettato, i militari hanno atteso la cessione della droga e poi bloccato l'acquirente: aveva addosso una dose di marijuana. Un'altra pattuglia, avuta conferma dell'avvenuto spaccio, ha subito fermato Aiello. Condotto in caserma, sono scattate le perquisizioni personali e domiciliari. Addosso aveva un po' di denaro contato in banconote di piccolo taglio, ritenute provento della vendita della droga. In casa, invece, i carabinieri hanno trovato carta stagnola e bustine di plastica come quelle utilizzate per confezionare le dosi ed alcune dosi di anfetamina. Tutto è stato posto sotto sequestro. Il giovane è stato, quindi, arrestato per detenzione e spaccio di droga. Ancora una volta, piazza San Giovanni si conferma il "cuore" dello spaccio nel capoluogo. Nonostante gli arresti a ripetizione, effettuati dalle forze dell'ordine, l'attività resta fiorente. E gli acquirenti sono sempre più giovani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi