Siracusa

Si prostituivano
in case affittate

Tre locatari arrestati dalla polizia. In ogni singolo appartamento venivano guadagnati 4mila euro al mese

Si prostituivano in case affittate

Agenti della polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa hanno eseguito ordinanze di applicazione di misura cautelare personale emesse dal Gip, su richiesta della locale Procura, nei confronti di tre indagati per sfruttamento della prostituzione. Secondo l'accusa avrebbero messo a disposizione diversi immobili a Siracusa a prostitute che 'lavoravano' in casa, partecipando ai loro utili, incassando circa 4.000 euro al mese per appartamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi