Ragusa

Altra vittima della banda dei gioielli falsi

E' stato scoperto che aveva colpito anche nel capoluogo ibleo, facendosi consegnare 3.500 euro da una coppia di anziani. Sono stati proprio loro a denunciare alla Polizia la truffa subita

Truffe ad anziani con diamanti e gioielli falsi

RAGUSA - La banda dei tre palermitani aveva colpito anche nel capoluogo. Vendevano cristalli tagliati come diamanti e anelli dal valore nullo spacciandoli per gioielli e diamanti. Quando sono stati fermati avevano diversi cristalli e anelli, oltre a cinquemila euro in contanti. La scoperta è stata fatta dopo che un ottantenne si è presentato all'ufficio denunce della Questura, segnalando di essere stato truffato proprio con falsi diamanti. L'anziano ha raccontato di essere stato avvicinato, in pieno centro, da tre uomini che, con fare gentile e affabile, gli avevano proposto quello che dicevano fosse un affare. L'uomo ha pagato 3.500 euro per gioielli-patacca. Consegnati i soldi e ricevuti i finti preziosi, i truffatori  con una scusa si sono allontanati facendo perdere le loro tracce. Solo in quel momento sono iniziati a sorgere i primi dubbi nell’anziano, che raggiunta la gioielleria di fiducia ha avuto conferma che era stato truffato. All'ottantenne è stato mostrato un album fotografico. E qui l'uomo ha riconosciuto i tre che lo avevano fermato per strada qualche giorno prima. Adesso, l'anziano spera di poter tornare in possesso dei propri risparmi che credeva di aver perso per sempre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi