Ragusa

Gdf sequestra
due capannoni

Adibiti ad autodemolizione e autolavaggio e ritenuti abusivi in quanto privi delle autorizzazioni di smaltimento acque reflue e recupero rifiuti pericolosi

Gdf sequestra due capannoni

Militari della guardia di finanza del comando provinciale di Ragusa hanno sequestrato due capannoni industriali adibiti ad autodemolizione e autolavaggio perché ritenuti abusivi, in quanto privi delle autorizzazioni di smaltimento acque reflue e recupero rifiuti pericolosi. Su disposizione della locale Procura sigilli sono stati posti un'area di circa 2 mila metri quadrati, con all'interno un capannone in cui sono state rinvenute numerose carcasse di autovetture dismesse e innumerevoli parti meccaniche già smontate. Sequestrato anche un altro capannone di circa 600 metri quadrati con all'interno macchinari industriali per il lavaggio di mezzi pesanti. L'immobile e' risultato privo di idoneo impianto di smaltimento delle acque nere e di relativo collegamento alla rete fognaria. Il proprietario dell'area sequestrata è stato denunciato per gestione abusiva di impianto di recupero, rottamazione e demolizione di autoveicoli e smaltimento illecito di rifiuti pericolosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto