Monterosso

Doppia condanna definitiva, arrestato

I carabinieri hanno notificato al 65enne Giuseppe Azzaro l'ordine di carcerazione. Deve scontare sei mesi di reclusione. Respinta la richiesta di ammissione ai domiciliari

Doppia condanna definitiva, arrestato

Monterosso Almo - Un uomo di Monterosso, Giuseppe Azzaro, 65 anni, è stato arrestato dai carabinieri perché deve scontare sei mesi di reclusione per la condanna del 2013 per lesioni personali e violazione degli obblighi di assistenza familiare. I militari della stazione del piccolo comune montano hanno raggiunto Azzaro, notificandogli il provvedimento restrittivo. L'uomo, nel 2009, era stato denunciato, insieme ad altre due persone, per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e per rissa. Recentemente, inoltre, era stato condannato perché non aveva versato gli alimenti alla moglie da cui è separato. Sommando le due pene, Azzaro deve scontare complessivi sei mesi. I legali del monterossano avevano chiesto che l'uomo fosse ammesso ai domiciliari, ma, spiegano i carabinieri, alla luce del suo comportamento nell’ultimo periodo, il giudice ha ritenuto di non concedergli tale beneficio. E' stato, pertanto, accompagnato nel carcere di Ragusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi