Pozzallo

In manette altri presunti scafisti

Dall'inizio dell'anno diventano 12. Altro sbarco con oltre duecento migranti

In manette altri presunti scafisti

POZZALLO - Ancora due presunti scafisti nelle maglie della Polizia. Si tratta di un senegalese di 18 anni e di un gambiano di 26 anni. Facevano parte dell’equipaggio con 230 immigrati arrivato in porto qualche giorno fa. Dopo i primi controlli, pensavano ormai di averla fatta franca. Ma gli agenti della squadra mobile non avevano finito ancora tutti i controlli. Così, è saltato fuori il ruolo che i due avevano avuto a bordo di uno dei due gommoni carichi d'immigrati, soccorsi dalla Marina militare. E' quindi scattato l'arresto e il trasferimento in carcere. Con questi due, diventano 12 i presunti scafisti arrestati dall'inizio dell'anno. Tutti i migranti arrivati in porto, nel frattempo, sono stati trasferiti in altre strutture. A Pozzallo, però, è già allarme. In porto è, infatti, giunta la nave Siem Pilot con a bordo 212 migranti soccorsi e tratti in salvo nel canale di Sicilia. A coordinare la macchina dell’accoglienza la Prefettura, con personale del Comune, medici dell’Asp, personale della Caritas e della Croce Rossa. Un gruppo di 150 stranieri è stato avviato, a bordo di pullman, verso la struttura Hotspot di Trapani: i rimanenti hanno fatto ingresso nel Centro d'accoglienza di Pozzallo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto