Nel Siracusano

Bar "fantasma"
ad Avola centro

L'esercizio commerciale, situato nella principale piazza della città, somministrava cibi e bevande senza avere le autorizzazioni amministrative

Bar "fantasma" ad Avola centro

Gravi violazioni di tipo fiscale, amministrativo e igienico - sanitario sono state contestate al titolare di un noto bar nel centro storico di Avola (Sr). Questo l'esito degli accertamenti di Guardia di Finanza, commissariato di polizia di Avola ed personale ispettivo dell'Asp del Distretto di Noto. L'esercizio commerciale, nella principale piazza della città, somministrava cibi e bevande senza avere le autorizzazioni amministrative. Sono state contestate irregolarità riguardo al rilascio dei documenti fiscali emessi nei confronti dei clienti. Dal controllo è emerso che l'esercizio commerciale svolgeva l'attività non dichiarata di bar, pasticceria e gelateria avvalendosi di un identificativo fiscale riconducibile ad un ente no profit che si occupa di un'attività diversa. Il "bar fantasma" operava in dispregio delle norme igienico - sanitarie ed avvalendosi di personale non regolarmente assunto, dice la Gdf. Il titolare è stato sanzionato con 18 mila euro di multa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto