Modica

Anziano ucciso dalla porta di casa

Il forte vento ha divelto il portone che gli è finito addosso uccidendolo. I soccorsi sono stati inutili

Palpeggia una paziente in ambulanza, liceniziato

MODICA - Voleva aprire una vecchia porta, bloccata con un lucchetto, nella sua campagna di contrada Montesano, in territorio di Modica. Ma non ha fatto i conti con il forte vento, che ha letteralmente scardinato la vecchia porta di legno, sbattendogliela addosso. Michele Iozzia, 82 anni, modicano, è rimasto sorpreso ed è finito a terra insieme alla porta, battendo la testa. E' morto sul colpo. A cercare di soccorrerlo è stato il figlio, con il quale aveva raggiunto la campagna per aiutarlo a svolgere alcuni lavori. Inutili i tentativi di soccorso. Quando in contrada Montesano è arrivata l'ambulanza, l'anziano era già morto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi