Catania

"Infiltrazioni mafiose
in consiglio comunale"

Allarme lanciato da Claudio Fava che chiede alla Prefettura l'invio di una commissione d'accesso

"Infiltrazioni mafiose in consiglio comunale"

"Se fratelli e sodali di noti mafiosi possono sedere impunemente nel consiglio comunale di Catania, distribuiti tra banchi di opposizione o di maggioranza, vuol dire che in quel consiglio e sull'attuale amministrazione c'è il rischio concreto di un condizionamento criminale. Chiederò alla prefettura di Catania di valutare l'opportunità e l'urgenza di affidare a una Commissione d'accesso i necessari atti ispettivi". Lo afferma il vicepresidente della Commissione antimafia Claudio Fava, dopo aver letto la nota trasmessa a palazzo San Macuto nei giorni scorsi dalla Commissione antimafia dell'Assemblea regionale siciliana. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi