Catania

Quindicenne perde
tre dita di una mano

Fa parte dei dodici feriti giunti in ospedale la notte di San Silvestro. Sei sono ricoverati in prognosi riservata

Quindicenne perde tre dita di una mano

Dodici feriti, sei dei quali ricoverati con la prognosi riservata, ma nessuno in pericolo di vita: è il bilancio dei botti sparati a Catania per Capodanno. Tra i casi più gravi un 15enne al quale sono state amputate tre dita della mano sinistra, un 47enne rischia di perdere l'uso dell'occhio destro, dopo che gli è stato salvato il bulbo, mentre a un egiziano di 20 anni un petardo ha ustionato in maniera grave il piede destro. I pazienti più gravi sono ricoverati nell'ospedale Cannizzaro. Indaga la polizia di Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi