Comiso

Rubano un marsupio, due denunciati

Era stato dimenticato in un bar. All'interno c'erano carte di credito e bancomat. Fatti prelievi dal bancomat per mille euro

Rubano un marsupio, due denunciati

Un fotogramma delle immagini della sorveglianza interna del bar

Le riprese delle telecamere a circuito chiuso sono state fondamentali per individuare gli autori del furto di un marsupio, dimenticato dal proprietario sullo sgabello di un bar. I ladri, trovate le carte di credito e il bancomat, avevano avuto il tempo di effettuare anche prelievi per mille euro. Vittima del furto un comisano di 58 anni, che, quando non ha più ritrovato il marsupio, si rivolto agli agenti del Commissariato. La visione delle immagini ha consentito di riconoscere subito uno dei due ladri, V.G., 41 anni, volto noto alle forze dell'ordine. Le successive indagini hanno consentito di identificare anche il complice, C.G., 45 anni. Entrambi di Comiso. Le immagini hanno consentito di ricostruire le modalità del furto. Uno dei due ladri è stato rintracciato poco dopo e accompagnato in Commissariato. Addosso aveva 450 euro in banconote da cinquanta euro di cui non è riuscito a giustificare il possesso. Inoltre, gli agenti gli hanno trovato in tasca pure un coltello di 19 centimetri. Denaro ed arma sono stati sequestrati e l'uomo denunciato, così come il complice, per furto. V.G. anche per porto ingiustificato di coltello. Il denaro è stato restituito al malcapitato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi