Ragusa

Tre feriti in due incidenti stradali

Il più grave sulla statale 115 all'altezza del ponte Costanzo. I due conducenti se la caveranno in 15 giorni. La strada è stata chiusa

Indicente Ragusa-Modica

Jeep e "Doblò" al centro della carreggiata dopo lo scontro frontale

Vigilia di Natale contrassegnata dagli incidenti. Il più importante si è verificato sul ponte Costanzo, al chilometro 333 della statale 115, nel tratto tra Ragusa e Modica. Due i feriti, che, per fortuna, se la caveranno in due settimane. La strada, però, è rimasta chiusa al traffico per alcune ore. Poi, lentamente la situazione è tornata alla normalità. Proprio sul viadotto si sono scontrat una Jeep, che da Ragusa andava verso Modica, condotta da un ragusano di 30 anni, e un furgone Fiat Doblò, che procedeva in senso inverso, alla cui guida era un modicano di 32 anni. Nell'incidente sono rimasti feriti i due conducenti, che sono stati trasferiti nel vicino ospedale di Modica. La Polizia stradale è stata costretta a chiudere l'arteria per procedere ai necessari rilievi. Solo dopo che i mezzi, notevolmente danneggiati, sono stati rimossi, la trafficatissima arteria è stata riaperta. Il secondo incidente si è verificato sulla provinciale che collega Ragusa a Marina di Ragusa. Vittima una ragazza di 25 anni, che viaggiava su un motociclo Scarabeo 250. Si è scontrata con un furgone Iveco. La giovane è stata trasferita in ospedale. Se la caverà in pochi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi