Nel Ragusano

Gasolio di contrabbando
erogato da cisterna

Controllo delle Fiamme gialle in un'area circostante alcuni capannoni industriali, sede di una società di autotrasporti di Comiso

Gasolio di contrabbando erogato da cisterna

Le Fiamme gialle del comando provinciale di Ragusa hanno sequestrato una cisterna interrata contente 6 mila litri di gasolio per autotrazione situata all'interno di un'area circostante alcuni capannoni industriali, sede di una società di autotrasporti di Comiso, nonché un'autocisterna, completa di tubi di raccordo per lo scarico del prodotto, con altri 10 mila litri di gasolio. La scoperta è stata fatta da una pattuglia della Tenenza di Vittoria, in servizio di controllo del territorio, che aveva notato un'autocisterna ferma all'interno di un piazzale in aperta campagna. I militari hanno accertato che l'autobotte stava scaricando combustibile nella cisterna interrata attraverso un tubo di raccordo in gomma. Sul posto sono state sorprese quattro persone, successivamente identificate, uno come titolare dell'azienda di trasporti, con numerosi precedenti penali, e tre autisti. Poichè i responsabili non sono stati in grado di giustificare la legittima provenienza del prodotto soggetto ad imposta per il valore aggiunto e ad accise, la Guardia di Finanza ha sequestrato l'autobotte, la cisterna e 16 mila litri di gasolio oltre a denunciare a piede libero le quattro persone per il reato di contrabbando. (AA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto