Nel Catanese

Ucciso a coltellate, c'è un fermato

Un 57enne di Belpasso, docente di musica a Palermo, è stato fermato dai carabinieri nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Natale Pedalino, 66 anni, ucciso con più di 30 coltellate nel Catanese

66enne ucciso a coltellate a Paternò

Un 57enne di Belpasso, docente di musica a Palermo, è stato fermato dai carabinieri nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Natale Pedalino, 66 anni, ucciso due giorni fa con più di 30 coltellate al torace e poi gettato in una strada rurale alla periferia di Paternò. L'uomo, un incensurato, durante l'interrogatorio davanti al magistrato della Procura di Catania si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo la ricostruzione degli investigatori, l'indagato avrebbe colpito la vittima, che conosceva da diversi anni, al culmine di un diverbio apparentemente riconducibile a lavori in un fondo di Belpasso del 57enne. Determinanti per le indagini sono stati gli esiti degli accertamenti tecnico-scientifici condotti dal Ris di Messina su una traccia ematica ritenuta appartenente a Pedalino rilevata dagli investigatori nell'auto del presunto autore del delitto. Il fermato è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza in attesa dell'udienza di convalida che si terrà nei prossimi giorni. (a.a.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi