Ragusa

Inaugurato il teatro "Quasimodo"

E' stato realizzato nell'auditorium dell'omonimo Istituto comprensivo. Conta su 362 posti tutti a sedere

Teatro Quasimodo Ragusa

L'inaugurazione del nuovo teatro a Ragusa

Un nuovo spazio per la cultura a Ragusa. E' stato realizzato all'interno dell'Istituto comprensivo “Quasimodo”. La moderna struttura è stata inaugurata con uno spettacolo allestito dalla piccola orchestra formata da alunni della stessa scuola ed una performance dell'attore e regista ragusano Gianni Battaglia. L'Amministrazione Comunale si è adoperata affinché Ragusa potesse avere a disposizione un teatro, mettendo in atto una serie di interventi che hanno trasformato l'auditorium della scuola  “Quasimodo” in un  nuovo spazio destinato alla cultura, che si aggiunge alla sala polifunzionale di piazza Libertà ed alla Sala Falcone-Borsellino, a Ibla, recentemente ristrutturata. L'inaugurazione del teatro, i cui lavori sono stati eseguiti in  otto mesi, è stata un occasione di festa soprattutto per gli alunni della scuola e dei numerosi genitori che per la prima volta hanno occupato le 362 poltroncine rosse della platea e della tribuna. Lo spettacolo è stato preceduto dalla benedizione della nuova struttura da parte di Padre Giovanni Mezzasalma, parroco della Chiesa S. Isidoro Agricola e dal saluto alle autorità, agli alunni ed ai genitori da parte del sindaco Federico Piccitto e del dirigente scolastico dell'Istituto Leonardo Licata. Il primo cittadino, nel suo intervento, ha ringraziato quanti si sono spesi per la realizzazione di questo ambizioso progetto. «Trasformare l'auditorium in un  vero e proprio teatro - ha affermato il primo cittadino - è stata un'intuizione brillante del tecnico comunale geom. Giovanni Guardiano condivisa dall'Amministrazione Comunale  che ha deciso di affidargli l'incarico per eseguire i lavori il cui risultato è oggi sotto gli occhi di tutti. Per questo motivo voglio ringraziare pubblicamente il tecnico del Comune ed anche l'ex assessore Stefania Campo che ha creduto assieme a noi in questo progetto che ha seguito con tanta attenzione nel corso del suo mandato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi