Nel Ragusano

Cani molecolari
cercano tracce umane

Attività in corso in una casa di Santa Croce Camerina. S'indaga sulla scomparsa di Maria Di Martino

Cani molecolari cercano tracce umane

Cani molecolari e strumenti della polizia per 'radiografare' il cemento della polizia di Stato sono impiegati in una casa di Santa Croce Camerina alla ricerca di tracce umane: quelle di Maria Di Martino, scomparsa il 22 febbraio 2005, assieme a del denaro. L'abitazione è quella del genero, Giuseppe Maurici, che è imputato davanti la Corte d'assise di Siracusa di omicidio volontario. Il cadavere non è stato ancora trovato. L'ipotesi è che possa essere stato sepolto nelle fondamenta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi