Ragusa

Truffa una tabaccheria, denunciato 46enne

Smascherato grazie alle immagini della videosorveglianza interna all'esercizio pubblico

Questura Ragusa

Gli agenti della sezione volanti della Questura di Ragusa hanno smascherato l’autore di una truffa perpetrata ai danni di una tabaccheria di Ragusa alcuni giorni fa, quando un uomo ben vestito e dai modi affabili ha richiesto la ricarica per alcune centinaia di euro di una carta postepay. Subito dopo inizia la solita messa in scena del pagamento con bancomat, che puntualmente viene rifiutato e la richiesta di raggiungere la banca più vicina per effettuare il prelievo necessario. A quel punto, l'uomo ha fatto perdere le proprie tracce. Telematicamente la somma accreditata sulla carta è stata subito prelevata. L’esercente ha richiesto l’intervento di una Volante della Polizia di Stato, che ha avviato le prime indagini, visitando le immagini della videosorveglianza interna, che ha permesso di scoprire le sembianze del truffatore. Dopo alcuni ore, gli agenti hanno notato un uomo somigliante alla persona che avevano visto nelle immagini delle telecamere della tabaccheria. L’uomo è stato fermato e, in quanto privo di documenti, accompagnato Questura per il riconoscimento formale. La titolare della tabaccheria ha riconosciuto nella persona fermata l’autore del raggiro. L'uomo, un 46enne della provincia di Ragusa, è stato denunciato per truffa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi