Catania

Operazione 'Revenge 4', confiscati 12 mln di beni

Il patrimonio è ritenuto riconducibile a Massimo Leonardi e a sua moglie, arrestati nell'ambito dell'operazione

Intenso week end di operazioni per la Polizia

Beni per un valore complessivo stimato in 12 milioni di euro sono stati confiscati, in applicazione delle norme antimafia, dalla Polizia di Stato di Catania su disposizione di un provvedimento della sezione di prevenzione del locale Tribunale. Il patrimonio è ritenuto riconducibile a Massimo Leonardi e a sua moglie, arrestati nell'ambito dell'operazione 'Revenge 4' con l'esecuzione, da parte della Squadra mobile della Questura, di un'ordinanza cautelare per 20 indagati per traffico di droga aggravato dal favorire il clan dei 'Carateddi'. L'inchiesta è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania. Particolari sull'operazione saranno resi noti durante un incontro con i giornalisti che si terrà alle 10.30 nella sala stampa della Procura. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi