Vittoria

Bastonano un rumeno, arrestati due pastori

L'immigrato, custode di un terreno agricolo, non voleva far transitare il gregge. Ne avrà per 45 giorni

carabinieri Vittoria

I bastoni sequestrati ai due pastori vittoriesi

Hanno bastonato il bracciante agricolo rumeno, custode di un terreno agricolo, che non voleva farli passare con il gregge. Per questo motivo, due vittoriesi, Gaetano Cassisi, 51 anni, e Salvatore Candiano, 25 anni, entrambi pastori, sono stati arrestati dai carabinieri per lesioni personali aggravate nei confronti del bracciante agricolo rumeno di 57 anni, E.C.. L'uomo è stato ricoverato all’Ospedale "Guzzardi". Ne avrà per 45 giorni. I due vittoriesi gli hanno procurato lesioni multiple a costole e polmoni. I militari dell'Arma sono intervenuti in contrada Torrevecchia dopo una telefonata alla sala operativa. I due pastori sono stati subito bloccati dai militari, che, poi, hanno ricostruito la vicenda: alla base di tutto ci sarebbero dissapori legati al pascolo nei terreni che il romeno aveva il compito di vigilare. Di fronte al rifiuto del 67enne di far entrare il gregge nel fondo, i due lo avrebbero colpito più volte con bastoni di legno, lasciandolo tramortito a terra. Allontanatisi dal luogo, hanno quindi abbandonato le spranghe in un terreno limitrofo. L’arrivo delle gazzelle dei Carabinieri ha permesso il ricovero immediato del malcapitato e l'arresto dei due pastori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi