Dia Catania

Sequestrati beni per 7 mln al boss Giacomo Consalvo

E' indicato come il capo del gruppo familiare contiguo al clan degli 'stiddari' dei Dominante

antimafia

Appartenenti alla Direzione investigativa antimafia di Catania stanno sequestrando beni per 7 milioni di euro ritenuti riconducibili a Giacomo Consalvo, 60 anni, indicato come il capo del gruppo familiare contiguo al clan degli 'stiddari' dei Dominante. In passato è stato condannato per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti e per omicidio. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Ragusa su proposta del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla, interessa aziende, fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie. Particolari sull'operazione saranno resi noti durante un incontro con i giornalisti che si terrà alle 10 nella sala conferenze della Procura di Catania, alla presenza del procuratore Michelangelo Patanè. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi