CATANIA

"Non scaldo poltrone
e mi dimetto"
Cannizzo drastico

L'assessore alle politiche del lavoro al Comune di Catania ha reso noto di aver rassegnato le sue dimissioni affermando di non avere "nessuna intenzione di percepire stipendi".

"Non scaldo poltrone
e mi dimetto"
Cannizzo drastico

L'assessore alle politiche del lavoro al Comune di Catania Franz Cannizzo ha reso noto di aver rassegnato le sue dimissioni affermando di non avere "nessuna intenzione di scaldare poltrone o percepire stipendi". Cannizzo ha incontrato i giornalisti nella sede della Confcommercio. "Si é deciso improvvisamente di cambiarmi di ruolo - ha detto Cannizzo - ma nella veste di assessore alle politiche del lavoro non sono stato messo nelle condizioni di operare come è nel mio stile, lascio, e torno ad occuparmi di formazione e di consulenza aziendale". All'incontro errano presenti anche i presidenti regionale, provinciale e cittadino di Confcommercio Pietro Agen, Riccardo Galimberti e Giovanni Saguto. "A fronte di un'attività - ha spiegato Cannizzo - svolta all'interno dell'assessorato alle attività produttive che non ha avuto eguali nella storia cittadina nel contrasto all'abusivismo commerciale, non vedo nessuna continuità in questa direzione, come dimostra il numero dei commercianti abusivi nelle strade cittadine fortemente cresciuto e le centinaia di attività commerciali regolari che hanno abbassato le saracinesche". Galimberti dal canto suo ha detto: "L'amministrazione comunale deve uscire dalla dimensione routinaria e dare una risposta di visione diversa e pià alta della città" (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto