GIUDIZIARIA

Aggiornata al 23 luglio
udienza preliminare per
fratelli Lombardo

Per quella data è prevista la conclusione dell'esame del maggiore Arcidiacono dei carabinieri del Ros che hanno condotto le indagini dell'inchiesta Iblis. Associazione mafiosa e voto di scambio i reati contestati

Aggiornata al 23 luglio
udienza preliminare per 
fratelli Lombardo

E' stata aggiornata al prossimo 23 luglio l'udienza preliminare, che si celebra davanti al Gip Marina Rizza, per l'imputazione coatta per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio al presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, e a suo fratello Angelo, deputato nazionale del Mpa. Per quella data è prevista la conclusione dell'esame del maggiore Arcidiacono dei carabinieri del Ros che hanno condotto le indagini dell'inchiesta Iblis.

"Vogliamo un processo rapido e una sentenza, per questo chiederemo il rito abbreviato, condizionato a una serie di acquisizioni probatorie". Lo ha annunciato il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, dopo l'udienza preliminare.

La richiesta sarà avanzata nella prossima udienza. Tra le 'condizioni' del rito abbreviato, la possibilità di potere sentire diversi imputati e testi del procedimento Iblis in sede di udienza preliminare. La difesa del governatore ha anticipato anche che saranno "rimossi tutte i termini e gli impedimenti" che potrebbero "impedire la riunificazione dei due procedimenti pendenti". I legali e la Procura di Catania concordano sulla unificazione delle due inchieste, quella per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio, davanti al Gip, e quella per reato elettorale aggravato dall'articolo 7 davanti al Tribunale monocratico. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto