CATANIA

Malmenarono e derubarono
senegalese, 2 arresti

Antonio Gianluca Pennisi, di 29 anni, di Catania, e Antonio Cicero, di 27, di Paternò, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di aver, il 13 novembre dello scorso anno scorso nel capoluogo etneo, sequestrato, malmenato e rapinato l'africano

Carabinieri
Due giovani, Antonio Gianluca Pennisi, di 29 anni, di Catania, e Antonio Cicero, di 27, di Paternò, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di aver, il 13 novembre dello scorso anno scorso nel capoluogo etneo, sequestrato, malmenato e rapinato un senegalese. I militari hanno eseguito nei loro confronti una ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina, sequestro di persona e lesioni personali in concorso, emessa dal Tribunale di Catania il 7 settembre scorso. Le indagini sono scatatte dopo la denuncia presentata dalla vittima. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza. Secondo quanto accertato i due avrebbero avvicinato l'extracomunitario in via del Principe e lo avrebbero, minacciandolo con una pistola, costretto a salire sulla loro auto. Successivamente si sarebbero recati nei pressi di Viale Kennedy e, con l'aiuto di complici - in corso di identificazione - lo avrebbero preso a colpi di bastone, ingiuriato con frasi razziste e minacciato con l'arma, prima di rapinarlo del denaro che aveva in tasca circa 200 euro. La vittima era stata poi abbandonata in aperta campagna. Il senegalese fu soccorso nell'Ospedale Cannizzaro, dove gli furono riscontrate lesioni giudicate guaribili in otto giorni. (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto